Barnum | Bebo Ferra
15990
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15990,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Bebo Ferra

Bebo Ferra

Guitarist and composer / Chitarrista e compositore

Born in Cagliari, perhaps the best known Italian jazz guitarist , he began studying the guitar at the age ‘of nine years directing most of his research in the context of jazz music. He has collaborated with many prominent members of the Italian and international jazz scene, including: Paolo Fresu, Alex Foster, John Clark, Peter Bernstein, Andy Sheppard, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi, Joe Lovano, Steve Grossmann, Maria Pia de Vito, Billy Cobham, Dedè Ceccarelli, Rita Marcotulli, Franco Ambrosetti, Franco D’Andrea, Mark Nigthingale, George Robert, Emanuel Bex, Carol Welsman, Danilo Rea, Eddie Martinez, Gianluigi Trovesi etc … He has recorded about hundred cd of which eighteen as a leader and co-leader The countries in which he has performed are now numerous, and are Argentina, Uruguay, Lebanon, France, China, Thailand Germany, Australia, Colombia, Yemen, Puerto Rico, Bahrein, Oman, Lithuania, Israel, Austria, Morocco, Hungary, Switzerland, Netherlands, Belgium, New Caledonia, Macedonia, Norway, Sweden, Kuwait. In 1997 he had the opportunity to record as a soloist with the Orchestra della Scala in Milan music written and directed by maestro Carlo Boccadoro for the ballet “Games.

Bebo Ferra è un artista sardo d’origine e milanese di adozione.

Da anni si è affermato come uno dei più importanti chitarristi di jazz italiano; la sua lunga militanza nei Devil quartet di Paolo Fresu l’ha posto all’attenzione del pubblico italiano ed europeo come uno dei più interessanti e creativi chitarristi. Ha suonato e registrato e collaborato con tanti esponenti di spicco del jazz italiano e internazionale , tra i quali:

Alex Foster, John Clark, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi , Steve Grossmann, Maria Pia de Vito,  Jim Black, Billy Cobham,  Peter Bernstein, Joe Lovano, Dedè Ceccarelli, Rita Marcotulli, Franco Ambrosetti, Franco D’Andrea, Mark Nigthingale, George Robert, Emanuel Bex, Carol Welsman, Danilo Rea, Eddie Martinez, Gianluigi Trovesi,  Antonello Salis, Roberto Gatto, Flavio Boltro, Paul  Mc Candless, Jaribu Shaid, Paolo Damiani, Gianluigi Trovesi, Pietro Tonolo, John Stowell etc…

Ha inciso circa un centinaio dischi, di cui una ventina come leader e co-leader

I paesi in cui si è esibito sono ormai numerosi, e sono Francia, Germania, Australia, Colombia, Yemen, Portorico, Lituania, Israele, Austria, Marocco, Ungheria, Croazia,Polonia, Argentina, Uruguay,Spagna, Libano, Danimarca,Svizzera, Oman, Kuwait, Olanda, Belgio, Nuova Caledonia, Macedonia, Bahrein, Norvegia, Svezia, Thailandia e Cina. Nel 1997 ha modo di registrare come solista con l’Orchestra Della Scala di Milano, musiche di scena scritte e dirette dal maestro Carlo Boccadoro, per il balletto Games. Collabora con molti esponenti di spicco del teatro  italiano in progetti multimediali, discografici, quali Arnoldo Foà, Lella Costa, Angela Finocchiaro, Ivano Marescotti Ha ricevuti diversi premi e riconoscimenti: il primo premio nel jazz Contest 91 indetto dal Corriere della Sera, con il gruppo Sardinia Quartet,

Il primo premio come miglior chitarrista acustico dell’anno 2011 indetto dalla rivista InSound, oltre diverse nominatione sia come chitarrista acustico che elettrico sempre per la rivista InSound negli anni 2007, 2008, 2009 e 2010. Il premio per la migliore colonna sonora al Sulmonafilm Festival 2011 per le musiche del film “Tutto bene” di Daniele Maggioni. Il premio per la miglior colonna sonora per il film “il mio domani” di Marina Spada al Busto Arsizio Film Festival  2012.  La nomination per gli Italian jazz Awards come Best Jazz Act nel 2009.

Further recordings of this artist
in the Barnum Catalogue:

Simul